mercoledì 20 novembre 2019

Uchu Kyodai - Fratelli nello spazio


Due anni fa ho avuto il privilegio di trascorrere tre mesi a Dublino, in Irlanda. Lì ho stretto numerose conoscenze internazionali, dalla Turchia, al Brasile, al Giappone. Una delle mie interessanti conoscenze è proprio giapponese. Si tratta di una ragazza di nome Mayu, originaria di Tokyo. Mayu non legge libri, come del resto moltissime altre persone (la maggioranza), quindi non gliene faccio una colpa. Però Mayu è una grande appassionata di fantascienza e insieme abbiamo anche visto uno degli ultimi Star wars al cinema in quel di Dublino. Mayu, poi, da brava giapponese legge i manga. Così un bel giorno le ho chiesto di consigliarmi qualcosa da leggere e lei, a me che non leggo tanti fumetti, ha consigliato due titoli. Uno di questi l'ho lungamente recensito e si chiama Moyashimon. Parla di un giovane studente di agraria che ha il potere di vedere i microbi. L'altro fumetto, che vorrei presentare oggi brevemente, è Fratelli nello spazio di Chuya Koyama, anche chiamato in giapponese Uchu Kyodai. Alla mia fumetteria di fiducia hanno confermato: ai giapponesi, Fratelli nello spazio piace un casino.


Il manga di Chuya Koyama è di lunghezza medio-lunga, nel senso che al momento non è ancora concluso e vanta la bellezza di trentatré numeri. Sono numeri piccoli che si leggono in un attimo ma sono pur sempre tanti. E, come ho detto, il manga non è ancora finito. Nelle attuali trentatré puntate Fratelli nello spazio racconta la storia di due fratelli che, quando sono piccoli, si promettono di andare insieme nello spazio. Così, quando diventano adulti, fanno di tutto per rispettare la promessa. Ma è una promessa difficilissima da mantenere visto che i fattori in ballo per diventare astronauti sono tanti e sono complessi. Tanto per cominciare, all'inizio della storia uno solo dei due fratelli è diventato astronauta e riesce ad andare sulla Luna. L'altro, dall'animo più turbolento, fa un altro lavoro e sembra aver detto addio al sogno di andare nello spazio insieme al fratello. Ma già nei primi capitoli qualcosa cambia e quel bambino sognatore ormai diventato adulto trova la forza di lanciarsi nelle selezioni per diventare astronauta. Inizia così una corsa contro il proprio destino per rispettare un obiettivo comune che due fanciulli appassionati di spazio si sono promessi tanti anni prima guardando insieme, con occhi lucidi, il cielo stellato sopra di loro.

Posso confermare che Mayu aveva ragione. Fratelli nello spazio è una lettura davvero appassionante.

7 commenti:

  1. Non ho idea, più che altro, di cosa si potrebbe dire in 33 volumi (addirittura in corso) riguardo l'argomento... Oo
    Sono incuriosito, ora... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento sono ancora al volume 14. Devo dire che finora la storia è ricca e regge bene. Pare che vada avanti da diversi anni ormai e mi chiedo se prima o poi finirà.

      Elimina
    2. Messaggio di prima scappato, sorry.
      Mi fido, non saprei comunque cosa potersi inventare per tanti volumi, con una trama così :)

      Moz-

      Elimina
  2. Due, tre anni fa era molto più noto, veniva trattato da molti youtuber ( Dario Moccia su tutti).
    Andai perfino ad informarmi sul numero di volumetti, ma erano già troppi e mi scoraggiai ( anche economicamente ).

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...