domenica 19 aprile 2020

I racconti di Arthur C. Clarke: "I fuochi dentro"


"I fuochi dentro" ("The Fires Within") è un racconto di Arthur C. Clarke del 1947 nel quale due persone leggono la strabiliante relazione di un certo dottor Matthews indirizzata al Ministero della Scienza.

Nella relazione si raccontano le ricerche di uno scienziato di nome Hancock, basate sullo sviluppo di un sonar - "l'equivalente acustico del radar" - per sondare e mappare il sottosuolo terrestre a grandi profondità.

Quello che viene scoperto sotto gli occhi esterrefatti del professor Hancock e dello stesso Matthews che lo assiste è una gigantesca struttura artificiale a quindici miglia di profondità.

In "Fuochi dentro" gli alieni non si trovano nelle incommensurabili trame del Cosmo ma sono proprio sotto di noi. Come già avviene nel racconto "Un fenomeno chiamato vita", l'incontro tra gli umani e una forma di vita inimmaginabilmente diversa dalla nostra ha delle ovvie complicazioni che sono rivelate solo nel finale.

Anche in questo caso, come in altri racconti di Arthur C. Clarke, i protagonisti della vicenda sono degli scienziati.

Nessun commento:

Posta un commento