venerdì 30 ottobre 2020

"La città incantata" di Hayao Miyazaki: crescere in un mondo fantastico


Una bambina si ritrova casualmente con i genitori in un mondo fantastico, che sin dall'inizio si rivela pieno di insidie dato che la ragazzina perde subito di vista i genitori ed è costretta ad andare avanti da sola. In questo mondo di fantasia la bambina incontra alcuni pericoli ma anche amici disposti ad aiutarla, a patto che sia lei la prima ad aiutarsi. Per prima cosa, infatti, deve trovarsi un lavoro. 

Pur essendo in un mondo di pura fantasia, le regole della vita sono le stesse, tra le quali figura il bisogno di lavorare per ovvie ragioni di indipendenza e di integrazione. In sostanza, malgrado La città incantata sia una favola meravigliosa, racchiude in sé una serie di verità e in particolare una verità tra le tante: il bisogno di crescere e maturare, il diventare adulti come si deve.

Così, la nostra ragazzina impara a cavarsela da sola, e così facendo matura più o meno consapevolmente, imparando il bello e il "brutto" del diventare adulti. Il tutto senza tralasciare un'altra grande verità: se stiamo bene attenti a osservare il mondo intorno a noi scopriamo che la vita è anche piena di magia, nonostante le mille difficoltà.

8 commenti:

  1. Sì, dice cose importanti questo bellissimo film, e lo fa decisamente bene ;)

    RispondiElimina
  2. Già, un ottimo messaggio per Miyazaki, che io non adoro del tutto ma questo film (con Mononoke Hime e alcuni suoi classici anni '80) mi piacque molto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho molta esperienza con gli anime. Diciamo che sto iniziando con Miyazaki e non posso giudicarlo in rapporto ad altri autori, comunque da quel che ho visto finora sono molto soddisfatto.

      Elimina
  3. Il mio film di Miyazaki preferito. Lo amo tantissimo, lo considero un capolavoro e, come scrivi tu, mi fa riflettere.
    Mi hai messo una gran voglia di rivederlo per l'ennesima volta.
    Un saluto

    RispondiElimina
  4. Quanto mi è piaciuto questo film... qui siamo proprio al top.

    RispondiElimina